Proposte esterne di formazione e concorsi per docenti e alunni – Istituto Roli

Istituto Comprensivo Statale Giancarlo Roli – Via Sergio Forti 15 – 34148 Trieste (TS) – ITALIA

MATTINATE FAI PER LE SCUOLE

Da: Pazienza Michele
Date: 22 settembre 2014 09:10
Oggetto: MATTINATE FAI PER LE SCUOLE

Si trasmette il calendario del FAI e della provincia di Trieste relativo all’oggetto.

IL FUNZIONARIO
Michele Pazienza

Da: Mirella Pipani
Inviato: venerdì 19 settembre 2014 09:10

XXXXXultimissima lettera MATTINATE FAI PER LE SCUOLE 2loghi.pdf

CALENDARIO delle LEZIONI per gli[1] 2 loghi.doc

18-19 OTTOBRE 2014 – Corso di aggiornamento per docenti – autorizzato dal Ministero della Pubblica Istruzione ai sensi della Direttiva Ministeriale n. 90/2003

Da: Segreteria info@induismo
Date: 21 settembre 2014 11:12
Oggetto: 18-19 OTTOBRE 2014 – Corso di aggiornamento per docenti – autorizzato dal Ministero della Pubblica Istruzione ai sensi della Direttiva Ministeriale n. 90/2003

Si trasmette programma corso Induismo, autorizzato dal Ministero della Pubblica Istruzione ai sensi della direttiva ministeriale n. 90/2003.
Il corso, rivolto a docenti ed educatori, è proposto dall’Unione Induista Italiana, riconosciuta come Confessione Religiosa con DPR del 29-12-2000, che ha firmato con lo Stato la legge sull’Intesa l’11-12-2012, Legge n. 246, 31 dicembre 2012.
Gli incontri si propongono di offrire ai partecipanti un percorso formativo sull’Induismo e gli strumenti per collocare i fondamenti dell’Induismo in uno studio delle grandi religioni e in un confronto tra di esse in ambito educativo e didattico.
Ancora oggi le religioni soprattutto quelle non giudaico-cristiane sono spesso conosciute in maniera superficiale. L’Induismo che è la più antica religione esistente, sviluppatasi in India e diffusa in tutti i paesi del mondo, in realtà più che una religione come si potrebbe intendere comunemente, è un insieme di culti, tradizioni, filosofie, correnti, discipline che costituiscono un complesso sistema religioso, spirituale e culturale, al quale hanno attinto molte delle altre religioni esistenti, sorte in epoche successive.
Prima di tutto nella scuola, è sentita l’esigenza di un’educazione interreligiosa e interculturale che coinvolga i giovani e favorisca in loro il rispetto, attraverso l’ascolto e il dialogo, dell’altro e della sua identità. Inoltre il fenomeno immigratorio, aumentato significativamente negli ultimi decenni, ha portato alla convivenza di famiglie e comunità provenienti da svariati paesi del mondo, per le quali il fattore religioso costituisce un elemento identitario, che si esprime attraverso usanze, abitudini e obblighi.
I docenti che sono interessati a partecipare dovranno far pervenire il modulo di iscrizione all’indirizzo segreteria o via fax al n. 019584838.
I docenti interessati potranno fruire dei permessi per la formazione di cui all’art. 64 comma 5 del vigente CCNL Scuola. A fine corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Per qualsiasi ulteriore informazione contattare:
Unione Induista Italiana
Loc. Pellegrino 1 – 17041 Altare
tel 019/5898907 – segreteria

modulo corso 18-19 ottobre 2014.pdf

programma e orari corso 18-19 ottobre 2014.pdf

Adotta Scienza e Arte E3 – Al Dirigente – IST. COMPR. GIANCARLO ROLI (TRIESTE)

Da: Team Adotta
Date: 20 settembre 2014 20:43
Oggetto: Adotta Scienza e Arte E3

PRESENTAZIONE PROGETTO DIDATTICO-DIVULGATIVO
ADOTTA SCIENZA ED ARTE NELLA TUA CLASSE
Vincitore del Premio 2012 SIF – Società Italiana di Fisica
Migliore presentazione sezione Didattica e Storia della Fisica
Terza Edizione 2014-2015

Con il Patrocinio di:
AIF – Associazione per l’Insegnamento della Fisica
SIGRAV – Società Italiana di Relatività Generale e Fisica della Gravitazione

Roma, settembre 2014

L’associazione “Esplica – no profit, Laboratorio per la divulgazione culturale e scientifica nell’era digitale” propone e coordina, anche per l’anno scolastico 2014-2015, la 3a edizione del progetto di pratiche scolastiche “Adotta Scienza ed Arte nella tua classe” destinato agli studenti delle scuole secondarie, medie e superiori.
Il progetto utilizza il legame tra scienza e arte per coinvolgere gli studenti, tramite la loro creatività, nella realizzazione di un’opera grafica ispirata a una frase famosa di un celebre scienziato. Le opere degli studenti sono esposte in rete, sottoposte ai “mi piace” dei web-nauti e valutate da una Giuria di Qualità. Gli studenti più meritevoli partecipano all’evento nazionale delle finali che determina i vincitori.
“Adotta Scienza ed Arte nella tua classe” nelle due edizioni svolte ha ottenuto vasto successo di partecipazione e apprezzamento negli ambienti scolastici e scientifici vincendo anche il premio 2012 della Società Italiana di Fisica sezione Didattica e Storia della Fisica.. L’edizione di questo anno si svolge con il patrocinio della SIGRAV e dell’AIF.
Nella documentazione allegata sono illustrati sinteticamente gli aspetti caratterizzanti del progetto che possono fornire al Coordinatore delle attività di Scienze e ai Docenti del Suo istituto una prima idea per valutarne l’interesse.
Alle prime due edizioni di “Adotta Scienza e Arte nella tua classe” hanno partecipato più di 200 insegnanti e circa 2200 studenti. Sono state realizzate dagli studenti più di 1000 opere che – esposte in rete – hanno ottenuto un totale di circa 21.000 “mi piace” da parte dei web-nauti.
Le opere della 2a edizione sono visibili in Facebook nelle gallerie delle scuole medie e delle scuole superiori.
Quest’anno anche il vostro Istituto può partecipare al progetto aderendo alla 3a edizione. La partecipazione è gratuita.

Per maggiori informazioni e adesione è possibile:
– visitare il sito Esplica – no profit dove in
http://www.esplica.it/adotta/adotta-e3
è disponibile un’ampia documentazione
– prendere contatto con noi tramite e-mail a
e3.team.adotta

Provvederemo comunque nei prossimi giorni a far pervenire altro materiale per una più completa informazione.
L’occasione ci è gradita per inviare i nostri migliori saluti.

Giovanna Parolini
Membro CD Esplica – no profit

Allegati
http://www.esplica.it/media/com_acymailing/upload/adotta_e3_dirsc-adtt130814_dv006-30_1.pdf
http://www.esplica.it/media/com_acymailing/upload/adotta_e3_poster_adtt100814_dv007-14.pdf
http://www.esplica.it/media/com_acymailing/upload/adotta_e3-adtt150814_dv004-13_1.pdf

Le donne nella grande guerra

Da: Scarabelli Annalisa
Date: 18 settembre 2014 09:17
Oggetto: Le donne nella grande guerra

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia – Direzione Generale
Ufficio II – Risorse finanziarie. Ordinamenti scolastici. Politiche formative e progetti europei
Diritto allo studio. Istruzione non statale
34123 TRIESTE – via Santi Martiri, 3 – tel. 040/4194111 – fax 040/43446 – C.F. 80016740328
e-mail: direzione-friuliveneziagiulia – PEC: drfr – sito web: http://www.scuola.fvg.it/

In occasione dei 100 anni dalla Prima guerra mondiale, si segnalano le seguenti iniziative con preghiera di diffusione
giovedì 18 settembre 2014, dalle 15 alle 18
DONNE PER LA PACE. ASPETTI DI GENEROSITÀ E DI SAPIENZA, convegno scientifico
Musei provinciali di Borgo Castello, Gorizia, Italia
È assicurata la traduzione simultanea in lingua italiana e slovena.

venerdì 19 settembre 2014, dalle 9 alle 13
LA CONDIZIONE FEMMINILE ALLA VIGILIA DELLA GUERRA, convegno scientifico
Ente "Fondazione Le vie della Pace", Gregorčičeva 8, Kobarid-Caporetto
È assicurata la traduzione simultanea in lingua italiana e slovena.

sabato 20 settembre 2014, alle 12
INIZIATIVA IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DELLA PACE 2014
Cerje, Comune di Miren-Kostanjevica

Convegno Gorizia Programma [ITA]
http://www.estoria.it/files/PDF/CONVEGNOGORIZIA_ITAProgramma.pdf

Convegno Kobarid Programma [SLO]
http://www.estoria.it/files/PDF/CONVEGNOKOBARID_SLOProgramma.pdf

PROGETTO EDUCATIVO GRATUITO SULL’USO SICURO DEL WEB

Da: Segreteria SUPERTAB
Date: 17 settembre 2014 12:37

Progetto Didattico gratuito "LE AVVENTURE DI SUPERTAB" rivolto a tutte le Scuole Primarie presenti sul territorio nazionale per l’anno scolastico 2014-2015, che ha l’obiettivo di trasmettere ai bambini e alle loro famiglie i concetti e gli strumenti necessari per un uso intelligente e sicuro del web e delle nuove tecnologie. In quest’ottica il mondo tecnologico viene illustrato come una risorsa preziosa per i bambini e gli insegnanti ma vengono anche mostrate le sue criticità e forniti al contempo i mezzi per un utilizzo consapevole e corretto da parte dei bambini a scuola e in famiglia.

Questo progetto, supervisionato dal Dipartimento di Informatica dell’Università di Verona , può essere di supporto al percorso didattico delle classi nell’ambito dell’ Educazione all’Informatica utilizzando un metodo ludico e creativo. Infatti alle classi che si iscriveranno verrà fornito GRATUITAMENTE , a partire dal mese di ottobre 2014 , un Kit contenente:

1 lettera di presentazione del progetto
1 locandina
10 schede didattiche che tratteranno diversi argomenti relativi al mondo del web
30 vademecum per i bambini che racconteranno le schede didattiche con linguaggio cartoon e promuoveranno il concorso a premi online dedicato alle famiglie
1 gioco "Memory" per la classe

A conclusione del progetto didattico gli alunni sono invitati a realizzare, con il supporto dell’insegnante, un elaborato finale che rappresenti l’interpretazione creativa dei contenuti dell’iniziativa. Tutte le immagini degli elaborati saranno pubblicate sul sito web www.supertab.it e saranno valutati da una Giuria che individuerà i migliori progetti finali che VINCERANNO IMPORTANTI PREMI TECNOLOGICI PER LA SCUOLA.

Il sito web dedicato www.supertab.it , online dal mese di ottobre 2014, sarà un ulteriore supporto didattico ed informativo da cui insegnanti, bambini e famiglie potranno visionare e scaricare i materiali del kit in versione digitale, consultare il regolamento di partecipazione, accedere all’area multimediale e alla sezione dove saranno pubblicati gli elaborati finali delle classi. Sul sito sarà inoltre disponibile L’ELENCO DI TUTTE LE SCUOLE ADERENTI AL PROGETTO.

Il progetto, per i suoi contenuti di alto valore sociale, sarà presentato ad ottobre 2014 alla Sala Stampa della Camera dei Deputati e avrà il riconoscimento dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Gli insegnanti che intendono partecipare al progetto e ricevere gratuitamente il kit didattico, devono inviare entro il 30 settembre 2014 la SCHEDA DI ADESIONE allegata, compilata in ogni sua parte, al fax: 045-8940040 oppure scansionata a segreteria.

Possono partecipare tutte le classi di uno stesso Istituto purché venga specificato nella Scheda di Adesione. Si chiede cortesemente di compilare un modulo per ciascun Plesso aderente, anche nel caso in cui si tratti di un intero Istituto Comprensivo o Direzione Didattica.

Segreteria Organizzativa “Le avventure di SuperTab”
c/o CSE Italia Srl (Verona)
Fax. 045.8940040 – Tel. 344.0403313 (lun-ven. 9.30-13.00/14.00-17.00)
E-mail: segreteria

scheda-adesione-supertab.pdf

Corso di lingua e cultura croata a.sc 2014-15

Da: Istituto Comprensivo di San Giacomo
Date: 17 settembre 2014 11:18
Oggetto: Corso di lingua e cultura croata a.sc 2014-15

In allegato si trasmette le lettere di presentazione e la scheda per l’iscrizione al corso di lingua e cultura croata organizato dal Ministero Croato dell’Istruzione – e dalla Comunità Croata di Trieste. Per ogni informazione contattare la prof.ssa Ana Fonovic – tel. 327 2806253 – e-mail ana.fonovic, Cordiali saluti Il Dirigente scolastico prof. Marjan Kravos

Pismo – la lettera – HRV. NASTAVA – 2014-2015 TRIESTE.doc

Pismo roditeljima – la lettera per i genitori 2014. – 2015. TRIESTE.doc

UPISNICA – MODULO D’ISCRIZIONE, 2014. – 2015..doc

Policultura EXPO – Politecnico di Milano Le iniziative PoliCultura per EXPO

Da: HOC-LAB – Politecnico di Milano
Date: 16 settembre 2014 23:57
Oggetto: [Policultura EXPO - Politecnico di Milano] Le iniziative PoliCultura per EXPO

Gentile Dirigente,
ExpoMilano2015 è un’occasione straordinaria per rilanciare l’Italia ed anche un’opportunità unica per la scuola: i temi collegati a “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” sono di grande rilevanza per una cittadinanza consapevole del terzo millennio ed offrono un ampio ventaglio di possibilità didattiche.
PoliCulturaEXPOMilano2015 (www.policulturaexpo.it ) è il concorso nazionale di Expo 2015 organizzato da HOC-LAB (DEIB, Politecnico di Milano) in collaborazione con Expo 2015 S.p.A. (www.progettoscuola.expo2015.org).
Si chiede alle scuole di sviluppare un’attività didattica collegata a Expo 2015 e poi, da questa, trarre un racconto multimediale con uno strumento e una metodologia messi a disposizione dal Politecnico di Milano. Tutte le narrazioni completate saranno rese visibili su un portale dedicato collegato al sito di Expo, su pannelli interattivi all’interno di Expo, su un canale YouTube e durante la cerimonia di premiazione che si terrà a Giugno 2015 all’interno di Expo, e altro ancora. Tutti i livelli di scuola possono prendere parte al concorso anche in abbinamento con la partecipazione ad altri bandi, in particolare quelli del MIUR.
A sostegno dell’iniziativa abbiamo inoltre realizzato:

Una serie di risorse didattiche (più di 300 pagine) che arricchisce la preparazione degli insegnanti nel trattare i temi di Expo 2015
Dei corsi online (MOOC) per insegnanti su “Didattica ed Expo”, “Digital Storytelling” e “PoliCultura Expo”. I corsisti dei MOOC non sono obbligati a partecipare al concorso
La possibilità di trasformare la frequenza dei corsi in Crediti Formativi per il DOL, il Master del Politecnico di Milano per insegnanti sulla didattica supportata dalle tecnologie

CITIAMO DAL RECENTE DOCUMENTO “LA BUONA SCUOLA”:

«bisogna rendere realmente obbligatoria la formazione e disegnare un sistema di Crediti Formativi (CF) da raggiunge re ogni anno per l’aggiornamento e da legare alle possibilità di carriera e alla possibilità di conferimento di incarichi aggiuntivi» (p.47)

«un’attenzione particolare … merita la formazione dei docenti al digitale» (p.47)

Per il successo dell’iniziativa sollecitiamo la cooperazione del suo Ufficio e le chiediamo di valutare le seguenti possibilità:

Per il successo dell’iniziativa sollecitiamo la sua collaborazione e la preghiamo di valutare le seguenti possibilità:

invitare gli insegnanti del suo istituto ad iscriversi ai corsi online: un’ottima opportunità per entrare in una comunità di insegnanti attiva, vivace e dinamica
invitare gli insegnati a partecipare al concorso PoliCulturaEXPOMilano2015, un’occasione importante per coniugare la didattica mediante nuove tecnologie e EXPO Milano 2015
pubblicare sul sito della scuola il volantino allegato
diffondere la comunicazione allegata e una copia cartacea del volantino stesso a tutti gli insegnanti interessati

Ringraziandola per l’attenzione la saluto cordialmente,

Paolo Paolini – Politecnico di Milano
Direttore Scientifico PoliCulturaEXPOMilano2015

P.S. Le segnalo la campagna virale 1001voltoperEXPO (1001volto corredata dai suoi dati (nome, cognome, città e professione).

Allegati:
elenco link rilevanti, invito per i docenti, volantino
PoliCultura – HOC-LAB
DEIB – Politecnico di Milano
Viale Rimembranze di Lambrate, 14
20134 – Milano
Tel. 02 2399 9627
Fax. 02 2399 9628

Sito internet:
www.policulturaexpo.it

​Indirizzo mail:
policultura
Policultura – HOC-LAB
DEIB – Politecnico di Milano
Viale Rimembranze di Lambrate, 14
20134 – Milano
Tel. 02 2399 9627
Fax. 02 2399 9628

Sito internet:
www.policulturaexpo.it

​Indirizzo mail:
policultura

PoliCultura_sitografia.pdf

PoliCultura_invito_docenti.pdf

PoliCultura_volantino.pdf

convegno “Giornata della Biodiversità”

Da: ISABELLA DONAGGIO
Date: 16 settembre 2014 13:23
Oggetto: convegno "Giornata della Biodiversità"

Si invia, con preghiera di massima diffusione, la nota descrittiva del convegno "Giornata della Biodiversità", promosso dal comune di Trieste quale membro associato del SiiT, che si terrà in data 19 settembre dalle 16 alle 18.30 presso l’Auditorium del Museo Revoltella.

Trieste è una delle poche città italiane la cui flora urbana sia stata studiata a fondo, grazie a un recente libro del Prof. Fabrizio Martini dell’Ateneo Giuliano, che mostra la distribuzione dettagliata di più di 1000 specie di piante spontanee nel territorio urbano. Il progetto interregionale SiiT (Italia-Slovenia) collabora attivamente con il Comune di Trieste, in particolare con il servizio verde pubblico nella creazione di guide multimediali alla biodiversità urbana.

Sperando di fare cosa gradita vi alleghiamo un breve programma.
L’evento si svolgerà in due parti:
1) La prima parte si svolgerà a Bagnoli della Rosandra presso il Centro Visite della Riserva gestito dal Comune di San Dorligo/Dolina, che è partner del progetto SiiT: prevede una ‘Fiera della Biodiversità’ con almeno 15 postazioni multimediali, una serie di ‘Cacce al Tesoro Botaniche’ per le Scuole, la proiezione di un documentario sul Progetto ed escursioni guidate gratuite in Val Rosandra per i cittadini.
2) La seconda parte sarà organizzata in collaborazione con il Comune di Trieste, Membro Associato del Progetto SiiT, presso l’Auditorium del Museo Revoltella dalle 16 alle 18.30. Qui sono previsti, dopo il saluto delle Autorità, una presentazione generale delle principali guide alla natura create dal Progetto e la premiazione delle scuole vincitrici del concorso internazionale ‘Alla Scoperta della Biodiversità’ promosso da SiiT. In tale occasione verrà anche presentato il nuovo Portale alla Flora Urbana della Città di Trieste, creato dal gruppo di ricerca diretto dal Prof. Pier Luigi Nimis nell’ambito di SiiT, e concepito come un vero e proprio ‘regalo alla Città’. Si tratta di un sistema interattivo riccamente illustrato e consultabile in rete che permette anche a dei non esperti di Botanica di scoprire il nome delle più di 1000 specie spontanee presenti nell’area urbana di Trieste. Con questo sistema la città di Trieste si pone all’avanguardia in Europa nel fornire ai cittadini degli strumenti semplici ma scientificamente rigorosi, che permettano loro di scoprire autonomamente il ricchissimo patrimonio di biodiversità dell’ambiente cittadino.

Isabella Donaggio
Comune di Trieste
Area Educazione Università Ricerca Cultura e Sport
P.O Scuole Statali e Diritto allo Studio
Via del Teatro Romano, 7
34100 Trieste
tel 040 6758859

CORSO di FORMAZIONE per DOCENTI scuola primaria e secondaria- Progetti GLOBE e AGRI-KNOWS: osservazione, analisi e monitoraggio dell’ambiente- 24, 25 e 26 settembre 2014

Da: Scarabelli Annalisa
Date: 16 settembre 2014 11:05
Oggetto: CORSO di FORMAZIONE per DOCENTI scuola primaria e secondaria- Progetti GLOBE e AGRI-KNOWS: osservazione, analisi e monitoraggio dell’ambiente- 24, 25 e 26 settembre 2014

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia – Direzione Generale
Ufficio II – Risorse finanziarie. Ordinamenti scolastici. Politiche formative e progetti europei
Diritto allo studio. Istruzione non statale
34123 TRIESTE – via Santi Martiri, 3 – tel. 040/4194111 – fax 040/43446 – C.F. 80016740328
e-mail: direzione-friuliveneziagiulia – PEC: drfr – sito web: http://www.scuola.fvg.it/

Si trasmettono in allegato n. 2 file relativi all’oggetto con preghiera di diffusione.

I PROGETTI di riferimento

GLOBE – Global Learning and Observations to Benefit the Environment, ideato dal premio Nobel per la Pace Al Gore nel 1995, è un programma mondiale di educazione scientifica basato su attività sviluppate nelle scuole, con azioni in campo ed in laboratorio, per il monitoraggio e la raccolta di dati sperimentali che permettano la comprensione e la valutazione dei trend evolutivi dell’ambiente Terra.

Il programma si concretizza in azioni di: aggiornamento continuo del sito on-line (www.globe.gov e www.globeitalia.it) mediante l’inserimento dei dati raccolti; lo studio di banche dati locali ed internazionali; la collaborazioni tra studenti, insegnanti e scienziati impegnati in indagini sul sistema Terra in stretta cooperazione con NASA, NOAA and NSF. Attualmente sono coinvolti oltre 120 Paesi, con più di 20.000 scuole in tutto il mondo.

Soggetti coinvolti nel progetto e loro ruolo: Gli Studenti:- Ricercano insieme dati di qualità ambientale usando i protocolli scientifici GLOBE; Riportano le loro osservazioni nell’archivio dati di Globe tramite il sito web di GLOBE; Conducono ricerche sui principali aspetti della terra usando i loro dati e altri set di dati; Presentano ricerche a scienziati e ad altri studenti nel mondo;Partecipano a Reti di Scuole Globe nazionali ed internazionali anche con scambi nell’ambito di progetti Comenius-Erasmus.

I docenti: Per partecipare al progetto è necessario aver frequentato un Corso di Formazione Docenti GLOBE ITALIA e diventare GLOBE TEACHER. Ogni scuola GLOBE ha almeno un docente formato in GLOBE che può interloquire, interagire e cooperare con altre scuole e con centri di ricerca sparsi in tutto il mondo, operanti sui comparti ambientali.

Gli Scienziati: Le misurazioni di GLOBE sono state scelte da una comunità scientifica internazionale per fornire dati richiesti per ricerche sulla scienza della terra;I protocolli proposti assicurano risultati accurati; Gli scienziati GLOBE interagiscono con insegnanti e studenti per fornire feedback, incoraggiamenti e consigli, si rafforza il legame scuola – mondo della ricerca; Gli Scienziati hanno a disposizione dati che altrimenti non sarebbero raccolti; I dati sono complementari a quelli raccolti dalle missioni satellitari (satellite remote sensing)

Il Progetto standard AGRI-KNOWS – Trasferimento delle conoscenze in agricoltura come valore aggiunto per la tutela dell’ambiente è finanziato nell’ambito del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013 dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dai fondi nazionali, sfrutta le conoscenze scientifiche di alto livello derivanti dalla professionalità di diversi enti di eccellenza operanti nell’ambito del settore agrario (Università ed Istituti di ricerca) per trasferire agli operatori del settore e ai futuri tecnici le informazioni relative alle problematiche ambientali e ai limiti dell’uso di nutrienti, pesticidi e antibiotici in agricoltura. Il trasferimento delle conoscenze viene attuato nei termini della formazione continua, sia in materia di sviluppo professionale per i docenti delle scuole superiori e delle scuole primarie, sia per gli studenti delle scuole primarie e secondarie.

L’obiettivo finale è il miglioramento della consapevolezza dei futuri operatori del settore agrario/chimico nei confronti della salvaguardia dell’ambiente e della salute umana. L’obiettivo generale del progetto è quello di formare i giovani che opereranno in campi ambientali attraverso l’integrazione delle conoscenze scientifiche con applicazioni pratiche.

Nel corso dei due anni di lavoro sono state realizzate ricerche sperimentali nel campo della scienza del suolo, in particolare della migrazione di vari inquinanti dall’ambiente terrestre all’acqua e viceversa con la messa a punto di protocolli di analisi condivisi tra i partner.

Raccogliendo i due progetti medesimi obiettivi si è pensato di valorizzare le risorse disponibili mettendo a disposizione dei docenti interessati la possibilità di:

partecipare ad un aggiornamento concreto sui temi scientifici più recenti
acquisire strumenti per lo sviluppo ed il miglioramento delle proprie competenze professionali
ricevere materiali da utilizzare con i propri studenti
scambiare pratiche didattiche virtuosepartecipare a reti locali ed internazionali.

Per informazioni:
prof.ssa Lorella RIGONAT
ISIS della BASSA FRIULANA
Via Ramazzotti, 41
33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel (+39) 0431 32550 Fax (+39) 0431 34098
www.isisbassafriulana.eu
uto

corso globe agriknows docenti versione 15 settembre.pdf

SCHEDA DI ADESIONE corso docenti settembre 2014- AGRIKNOWS GLOBE.doc

Inoltra: corso d’ aggiornamento

Da: desirebroggi
Date: 16 settembre 2014 11:00
Oggetto: Corso d’aggiornamento inerente al progetto "Ragazzi…all’opera!" dell’Accademia Lirica Santa Croce di Trieste

All’attenzione degli Insegnanti delle Scuole primarie e Secondarie di 1°di Trieste e Provincia.

In allegato, il documento per la convocazione al Corso d’aggiornamento inerente al progetto "Ragazzi…all’opera!" dell’Accademia Lirica Santa Croce di Trieste.
Si prega di passare la comunicazione agli Insegnanti, eventualmente interessati, di cui non abbiamo contatti telefonici o indirizzi mail.
Ringraziando per la collaborazione ed in attesa di Vostro favorevole riscontro, si porgono distinti saluti.

Desiré Broggi
desirebroggi
Referente del progetto

convocazione corso d’aggiornamento TS 2014 1.pdf

Trieste Next 2014 – programma per le scuole

Da: GIULIANA POSSA
Date: 15 settembre 2014 17:13
Oggetto: Trieste Next 2014 – programma per le scuole

Gentilissimi dirigenti ed insegnanti,
vi inviamo in allegato il programma di attività dedicate alle scuole di Trieste NEXT 2014 – EnergETHIC, Salone Europeo della Ricerca Scientifica
promosso dal Comune di Trieste, l’Università degli Studi di Trieste e VeneziePost.
La manifestazione, oltre ad un nutrito programma di seminari scientifici, incontri e proiezioni sul tema dell’energia per i cittadini, dedica alle giovani generazioni un ricco programma di laboratori e attività di divulgazione scientifica.
Programma completo della manifestazione:
www.triestenext.it
Info e prenotazioni per il programma Trieste NEXT per le Scuole:
scienza
Giuliana Possa
Ufficio, Scuole Statali e Diritto allo Studio.
Area Educazione, Università, Ricerca, Cultura e Sport
Comune di Trieste
040.675 8731 -
fax: 040.675 6731
Via del Teatro Romano,7
34100 Trieste
possa

Programma-Scuole-TriesteNext-ok.pdf

xxv olimpiade dei giochi logici linguistici matematici

Da: segreteriagioia
Date: 15 settembre 2014 16:44
Oggetto: xxv olimpiade dei giochi logici linguistici matematici

Si segnala link sul sito www.gioiamathesis.it del bando di concorso per la XXV olimpiade dei giochi logici linguistici matematici.
http://www.gioiamathesis.it/index_file/giornale_file/concorsi_file/concorso%202015/bando2015.htm
e quello per ulteriori informazioni per studenti e docenti sulla tipologia di gara
http://www.gioiamathesis.it/index_file/giornale.htm

I migliori auguri per un buon anno scolastico.

Gioiamathesis
Ente accreditato dal MIUR per la valorizzazione delle eccellenze
Piazza XX settembre 44
70023 Gioia del Colle (Ba) – IT
telefax 0803448581

I: NUOVO CENTRO SOS DISLESSIA LIBRERIA GIUNTI AL PUNTO VIA IMBRIANI 7

Da: Lib.Trieste
Date: 15 settembre 2014 18:24
Oggetto: I: NUOVO CENTRO SOS DISLESSIA LIBRERIA GIUNTI AL PUNTO VIA IMBRIANI 7

Il 23 settembre alle ore 17 alla Libreria Giunti al Punto, Via Imbriani 7, ci sarà l’inaugurazione del nuovo CENTRO SOS DISLESSIA DI TRIESTE.

Le invio, in allegato, l’invito con preghiera di diffusione

Libreria Giunti al Punto Trieste1
Via Imbriani, 7
34100 Trieste
tel/fax 040-636067

Invito_Trieste[1] centro SOS DISLESSIA.pdf

Laboratori didattici.

Da: Info Mfsn
Date: 15 settembre 2014 15:22
Oggetto: Laboratori didattici

Buongiorno,

abbiamo il piacere di informarvi che i Civici Musei​di Udine ​nell’ambito della XLIX Riunione Scientifica dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria dal titolo “Preistoria e Protostoria del Caput Adriae”, che si terrà nel Salone del Parlamento del Castello di Udine​ dall’8 al 12 ottobre, organizzano, per l’anno scolastico 2014/2015,​ ​una serie di attività rivolte alle scuole per far conoscere questo perio​d​o della storia dell’uomo​ in regione​

S​ono previste visite guidate e attività di laboratorio ​a​lla mostra ​intitolata ​“Adriatico senza confini. Via di comunicazione e crocevia di popoli nel 6000 a.C.”​, che sarà allestita al mezzanino del castello ​dal 8 ottobre 2014 al 22 febbraio 2015.

​Saranno, inoltre organizzati laboratori​ didattici relativi alle fasi protostoriche della città e del territorio.

​Laboratori della mostra "Adriatico senza confini. Via di Comunicazione e crocevia di popoli nel 6000 a.C."​

La Diffusione dei Primi Agricoltori
La Multiculturalità dell’Adriatico Orientale
La Prima Ceramica
​Laboratori sulla Protostoria​
Protostoria della città di Udine
Memorie dal Sottosuolo
Verso la Città
I Primi Metalli

Ci sarà​naturalmente ​la possibilità di ​definire argomenti e ​optare per ​versioni personalizzate de​i laboratori ​proposti ​

Ci auguriamo di vedervi partecipare numerosi.

I​n allegato il file del progetto didattico.

Cordiali saluti
Paola Farra 0432/584732
Per info Servizio Didattico dei Civici Musei di Udine
Tel. 0432/414749 – e-mail didattica

IIPP_depliant_didattica.pdf

Convegno regionale ANPE sui DSA scuola-famiglia 27 settembre 2014

Da: Direzione Regionale Friuli Venezia Giulia
Date: 15 settembre 2014 11:43
Oggetto: Convegno regionale ANPE sui DSA scuola-famiglia 27 settembre 2014

Si inoltra l’allegato volantino del Convegno regionale ANPE di cui all’oggetto.

La Segreteria del Direttore Generale
M.I.U.R. – Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia Via Santi Martiri n. 3
34123 TRIESTE
Tel.n. 040.4194.102-103-160
Fax n. 040.43446
E.mail: direzione-friuliveneziagiulia@istruzione.it
locandina.pdf

CONCORSO PRESEPI NELLE SCUOLE PRIMARIE E DELL’INFANZIA DEL FVG-2014

Da: Comitato Regionale UNPLI FVG
Date: 15 settembre 2014 12:12
Oggetto: CONCORSO PRESEPI NELLE SCUOLE PRIMARIE E DELL’INFANZIA DEL FVG-2014

Preg.mo Dirigente Scolastico,
troverà in allegato, relativamente all’oggetto, lettera, regolamento e modulo di adesione da trasmettere alle Scuole Primarie e dell’Infanzia di sua competenza.
A disposizione per ogni chiarimento, ringraziando per la
collaborazione, inviamo i nostri più cordiali saluti.

Per la Segreteria
Sabrina Peressini
Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia
Villa Manin – Passariano – 33033 Codroipo UD
Tel. 0432-900908 Fax 0432-905914
e-mail: info@prolocoregionefvg.org
http://www.prolocoregionefvg.org
Alle Scuole FVG_Concorso Presepi 2014.pdf

I: INVALSI – Un’indagine dell’Università di Pisa per raccogliere la voce degli insegnanti

Da: USP di Massa-Carrara
Date: 15 settembre 2014 08:43
Oggetto: I: INVALSI – Un’indagine dell’Università di Pisa per raccogliere la voce degli insegnanti

A Tutte le scuole d’Italia

Nell’ambito di un progetto di ricerca promossa da ricercatori in didattica della matematica dell’Università di Pisa, è stata elaborata un’indagine sulle opinioni che gli insegnanti hanno delle prove INVALSI di matematica.

La comunicazione allegata si rivolge appunto ai docenti di matematica di ogni ordine e grado di scuola e chiede di aderire all’iniziativa compilando un Questionario online in forma anonima.
La ricerca prevede anche una seconda fase di approfondimento tramite interviste personalizzate. Gli eventuali interessati alla seconda parte della ricerca potranno lasciare un proprio indirizzo e-mail alla fine del Questionario.
L’elaborazione dei dati raccolti verrà pubblicata e divulgata in diverse forme.

Per eventuali chiarimenti e informazioni è possibile contattare i promotori della ricerca: Pietro Di Martino (dimartin@dm.unipi.it) o Giulia Signorini (signorini@mail.dm.unipi.it)

Donatella Ciuffolini
U.S.R. per la Toscana
U.S.T. di Massa Carrara
donatella.ciuffolini@istruzione.it
tel segreteria UST – 058543877
fax ufficio – 058545031
Progetto Ricerca su INVALSI Universita di Pisa.pdf

Sito internet www.carsovivo.eu | www.zivikras.eu

Da: SSO – Albert Devetak
Date: 14 settembre 2014 10:46
Oggetto: sito internet www.carsovivo.eu | www.zivikras.eu

Lo Svet slovenskih organizacij / Confederazione organizzazioni slovene è una delle due organizzazioni rappresentative della minoranza slovena in Italia ed è ufficialmente riconosciuta come tale anche dalla regione Friuli Venezia Giulia. Nell’ambito del PROGRAMMA REGIONALE DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 stiamo realizzando il progetto Živi Kras – Carso vivo, allo scopo di promuovere e sostenere con proprie iniziative il territorio carsico.

Nell’ambito del progetto è stato creato un sito internet www.zivikras.eu o www.carsovivo.eu, disponibile in quattro lingue (sloveno, italiano, tedesco e inglese) e ottimizzato anche per tablet e smartphone, che presenta il Carso sotto il profilo delle sue bellezze naturali, delle sue curiosità, della sua storia (con particolare attenzione agli eventi della prima guerra mondiale), della sua cultura ecc., ma fornisce anche tutta una serie di informazioni riguardanti gli eventi che vi si svolgono, le sue strutture turistico ricettive e quelle accessibili anche alle persone diversamente abili. Sul sito sono inoltre disponibili, sempre in quattro lingue, un cortometraggio e uno spot pubblicitario che presentano le bellezze di questo territorio.

Riteniamo che il sito sia molto interessante anche da un punto di vista didattico; infatti uno degli scopi, che ci siamo prefissi, era proprio quello di avvicinare il Carso in modo avvincente e piacevole (sul sito ci sono tantissime foto e una molteplicità di informazioni e link) a studenti e scolari, ricordando che questo territorio è inserito nella "lista provvisoria" dell’UNESCO, nella categoria relativa al "paesaggio culturale".

Per ulteriori informazioni contattateci all’indirizzo e-mail albert.devetak o telefonate al numero 0481-536455, dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 14.00.

Gorica/Gorizia, 14/09/2014

Odgovoren za stike/Il responsabile per i contatti
Albert Devetak

Formazione Kodaly 2014 – 15

Da: AIKEM newsletter
Date: 13 settembre 2014 16:29
Oggetto: Formazione Kodaly 2014 – 15
A: tsic80700r

Associazione Italiana Kodály
per l’Educazione Musicale
Ente Accreditato M.I.U.R.
Membro istituzionale per l’Italia dell’International Kodály Society – IKS

Formazione Kodály Italiana
Anno accademico 2014-2015

L’AIKEM promuove la Formazione Kodály Italiana, rivolta a musicisti professionisti, direttori di coro e insegnanti di musica, il cui programma è stato pensato sulla linea di quello degli altri Istituti Kodály internazionali, ma adattato alle esigenze della realtà italiana.
Il percorso formativo triennale è strutturato su tre livelli. Ogni anno sono previsti cinque incontri per le lezioni ed uno dedicato agli esami di passaggio o a quello finale. Al termine del primo e secondo livello verrà rilasciato un attestato di frequenza. Per l’ottenimento del Certificato di Esperto in Metodologia Kodály, rilasciato dall’AIKEM, occorre aver frequentato l’intero percorso formativo che si conclude con la produzione di una tesi su una esperienza didattica documentata.
La formazione, attraverso i principi pedagogici kodályani, fornisce un quadro chiaro riguardo gli strumenti didattici per l’educazione musicale di ogni persona, in qualsiasi fascia d’età, ad ogni livello ed in ogni area dell’apprendimento, costituendo un importante tassello per lo sviluppo e l’ampliamento delle competenze musicali e didattiche di chi vuole dedicarsi all’insegnamento della musica.

Il solfeggio nella concezione kodályana – Docente: Teresa Sappa
Metodologia dell’insegnamento – Docente: Maurizio Bovero
Direzione – Docente: Teresa Sappa
Composizione/Elaborazione – Docente: Andrea Basevi
Repertorio per l’infanzia – Docente: Giusi Barbieri

Workshop 2014-2015
Il Metodo Vocale Lichtenberger® – Docente: Gabriella Greco
Il Metodo Colourstrings – Docente: Elena Deanna Confortini
Musica nella scuola della infanzia – Docente: Edit Ács
L’ascolto attivo – Docente: Tamás Endre Tóth

Per informazioni dettagliate: http://www.aikem.it/programmi%20FKI.htm
L’AIKEM
Associazione Italiana Kodály per l’Educazione Musicale, nasce nel 1990 come trasformazione del Centro Studi Musicali metodo Zoltán Kodály, avviato nel 1975 da Giovanni Mangione al suo rientro dall’Ungheria.
Dal 1999 è Membro Istituzionale affiliato per l’Italia dell’International Kodály Society (IKS).
Dal 1995 quando l’Associazione organizza il XII Simposio Internazionale Kodály ad Assisi, sono stati svolti Seminari, Corsi riconosciuti dal MIUR, eventi in collaborazione con Istituzioni Scolastiche, pubblicazioni. Inoltre la Borsa di Studio intitolata a “Giovanni Mangione” è giunta alla sua V edizione. L’associazione è accreditata come Ente Formatore da parte del MIUR.

15-16 novembre 2014
13-14 dicembre 2014
24-25 gennaio 2015
28 febbraio-1 marzo 2015
28-29 marzo 2015

Laboratorio Musicale Comunale
"Il Trillo"
via Daniele Manin 20
TORINO
Contatti
Tel. 3289472703
Fax. 1782278194
email: aikem.torino
Sito web: www.aikem.it

Incontri organizzati dall’associazione ALT – Scuole secondarie di I grado

Da: Franco Poselli
Date: 12 settembre 2014 13:16
Oggetto: Incontri organizzati dall’associazione ALT – Scuole secondarie di I grado

ALT Associazione di cittadini e familiari di Trieste per la
prevenzione e il contrasto alle dipendenze

ALT, Associazione di cittadini e familiari di Trieste per la prevenzione e il contrasto alle dipendenze, in collaborazione con il Dipartimento delle Dipendenze di Trieste e con il patrocinio del Comune di Trieste, organizza un ciclo di incontri formativi ad ingresso gratuito sul tema dell’adolescenza, rivolti a ragazzi, genitori, insegnanti ed operatori che si occupano di giovani.

1° INCONTRO
LUNEDI’ 29/09/2014
“IL PRIMO BACIO: EDUCAZIONE SENTIMENTALE AI TEMPI DI FACEBOOK” DOTT. ALBERTO PELLAI

2° INCONTRO
LUNEDI’ 13/10/2014
“LA RIBELLIONE NELL’ ADOLESCENZA”
DOTT. ALDO BECCE

3° INCONTRO
LUNEDI’ 27/10/2014
“ADOLESCENTI OGGI: FRAGILITÀ E RISORSE”
DOTT. EZIO ACETI

Riteniamo che i tre incontri, per le tematiche affrontate e la competenza dei relatori, possano essere interessanti per insegnanti e genitori di ragazzi della fascia d’età della scuola secondaria di primo grado, in particolare per la classe terza. I tre incontri si svolgeranno dalle 17.30 alle 19.30, presso il Centro di Formazione Aziendale “Sala A” (ex Spazio Villas), via De Pastrovich 57/a, com-prensorio di San Giovanni, TRIESTE. In allegato può trovare il volantino con maggiori informazioni sui temi trattati e sui relatori. La preghiamo pertanto di dare la massima visibilità all’iniziativa presso insegnanti e genitori ed eventualmente di segnalare i nominativi degli insegnanti che intendono partecipare, al fine di riservare dei posti in sala.
Nei prossimi giorni passerà nel Suo instituto un nostro incaricato che lascierà alcune copie dei volantini e della locandina da esporre nei locali della scuola.
Restiamo a Sua disposizione per qualsiasi chiarimento.
Certi della Sua collaborazione La ringraziamo e porgiamo cordiali saluti.

Dott. Mila SPONZA
Presidente Associazione ALT

PER INFORMAZIONI
La sede operativa dell’ALT si trova presso il Centro di Promozione alla Salute del Dipartimento delle Dipendenze in Androna degli Orti, 4 (Trieste)
Contatti
e-mail: ass.alt@tiscali.it
tel: 348 6037926 / 345 7661858 / 040 635830
sito web: http://www.assalt.org
Pagina: https://www.facebook.com/pages/ALT-Trieste-Associazione-Lotta-alla-Tossicodipendenza/143929752297628 Evento : https://www.facebook.com/events/1521864571382890/
flyerALT.pdf

Newsletter #1 -Smart Education & Technology Days – 3 Giorni per la Scuola -Città della Scienza Napoli 9-11 Ottobre 2014

Da: Città della Scienza
Date: 12 settembre 2014 12:52
Oggetto: Newsletter #1 -Smart Education & Technology Days – 3 Giorni per la Scuola -Città della Scienza Napoli 9-11 Ottobre 2014

SMART EDUCATION & TECHNOLOGY DAYS-3 GIORNI PER LA SCUOLA XII EDIZIONE

3 giorni di eventi, convegni, workshop, seminari, laboratori all’interno di un’ampia area espositiva con la partecipazione di Istituzioni, Enti di ricerca e formazione, aziende, associazioni degli Insegnanti e dei Dirigenti e Scuole. Circa 200 i progetti proposti da Istituti scolastici di ogni ordine e grado provenienti da tutt’Italia che verranno presentati dai docenti nella rassegna La PAROLA ALLE SCUOLE.

Novità 2014 è Il PIC-NIC della Scienza e della Tecnologia, che si terrà la mattina di sabato 11 ottobre; un vero e proprio happening scientifico, durante il quale gli studenti svolgeranno esperimenti scientifici e illustreranno prototipi e piccoli exhibit.

NEWS DAI PARTNER

10 ottobre ore 11.00 sala Newton
Il PON SCUOLA presenta la premiazione del concorso Voci vivaci, Storie di scuole che crescono
promosso dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca – Direzione Generale per gli Affari internazionali in collaborazione con INDIRE – Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa.

10 ottobre ore 11.30 sala Archimede
Il Festival dell’Europa ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti sul ruolo dell’Unione Europea per lo sviluppo regionale ed accrescere la conoscenza delle iniziative e degli interventi realizzati dalla Regione Campania nell’ambito della programmazione dei fondi europei. A cura della Regione Campania.

10 ottobre ore 14.00 sala Archimede
Educare alla cittadinanza europea
I programmi, le azioni e le opportunità dell’Unione Europea per la scuola e per i giovani. A cura della Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

NEWS DAGLI ESPOSITORI

R-Store e Apple: 2 appuntamenti da non perdere
R-Store: iPad in Classe, sala Saffo, 9 ottobre ore 14.00 – 10 ottobre ore 9.30 R-Store offre soluzioni complete dedicate al mondo EDU, dall’hardware al software, un metodo creativo per aiutare gli studenti ad affrontare criticamente il mondo delle informazioni, delle immagini e della comunicazione da cui vengono sommersi.

Raccogliamo l’olio usato. Difendiamo l’ambiente
9, 10 e 11 ottobre, stand COOU – Consorzio Obbligatorio Olii Usati Il Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati si occupa di gestire la raccolta dell’olio lubrificante usato e il suo corretto smaltimento, che può avvenire tramite rigenerazione, combustione o termodistruzione ed è impegnato in attività di comunicazione per informare le scuole e orientare docenti e professori ad assumere comportamenti ambientali corretti.

Per i docenti partecipanti è previsto l’esonero dall’obbligo di servizio concesso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Dipartimento per l’Istruzione – Prot. 4958 del 21.05.2014

tel. 081 7352.220 – 222-258-259 • contact@cittadellascienza.it http://www.cittadellascienza.it/3giorniperlascuola

Mostra interattiva: “Matematica da toccare”

Da: Hagemann, Alexandra [Goethe-Institut Triest]
Date: 11 settembre 2014 15:54

Il Goethe-Institut Triest, in collaborazione con il “Comune di Trieste – Musei Civici”, il “Mathematikum” di Gießen, la SISSA Medialab (Trieste), il Piccolo (Trieste) e con il
il sostegno del Ministero degli Esteri della Repubblica Federale di Germania è lieto di presentare la

Mostra interattiva: "Matematica da toccare" [Mathematik zum Anfassen] (fino al 12 ottobre 2014) – ingresso libero

La mostra “Matematica da toccare” ("Mathematik zum Anfassen") vuole offrire un nuovo accesso alla matematica, rappresentando la più astratta di tutte le scienze in modo percettibile attraverso i sensi, rendendola comprensibile a persone di tutte le età e senza alcuna specifica formazione. Ma in cosa consiste questo nuovo modo di avvicinare una disciplina spesso temuta? Tutte le istallazioni e gli esperimenti contenuti nella mostra si basano su un approccio ludico alla matematica. Vogliono incuriosire, stupire e stimolare domande. Ci si chiede "perché?", si prova a dare una prima risposta e si trovano poi conferme nella manifestazione dei fenomeni. E il comprendere avviene con l’aiuto delle mani, della testa e del cuore, un’unione che può fornire nuovi impulsi per l’insegnamento della matematica nella scuola.

I visitatori di ogni età e ogni formazione sono invitati alla sperimentazione attraverso il gioco: compongono puzzle, costruiscono ponti, assistono a gare tra sfere, producono bolle di sapone – e il tutto sempre avendo a che fare con la matematica.

Museo Civico di Storia Naturale
http://www.museostorianaturaletrieste.it/informazioni-2/
Trieste, Via dei Tominz, 4
nuovo orario: ogni giorno dalle ore 10 alle 19

Per le scolaresche la prenotazione è obligatoria: gruppimuseisci (Museo Civico di Storia Naturale)

Per ulteriori informazioni ed aggiornamenti riguardo alle nostre attività siete invece invitati a consultare il nostro sito al seguente indirizzo: www.goethe.de/trieste

Si chiede gentilmente alla Direzione Scolastica di dare la massima diffusione alle nostre iniziative.

Distinti saluti
Alexandra Hagemann
Direttrice
Goethe-Institut Triest
Via Beccaria, 6
I-34133 Trieste
Tel: +39 040 635763
Fax: +39 040366309
www.goethe.de/trieste
dir

Invito mostra Andy Warhol

Da: infoandywarhol
Date: 11 settembre 2014 14:30

Buongiorno dalla Mostra di Andy Warhol,

ci pregiamo trasmetterVi in allegato la Promozione scuole per la visita alla Mostra “Andy Warhol…in the city” presso la sala espositiva del Molo IV a Trieste.
Per qualsiasi informazione e prenotazione
infoandywarhol@libero.it
Cordiali saluti
warhol INVITO scuole.pdf

AIPM 2015: online bando e regolamento dei Giochi Matematici 2015

Da: Segreteria AIPM
Date: 11 settembre 2014 14:57
Oggetto: AIPM 2015: online bando e regolamento dei Giochi Matematici 2015

L’ A.I.P.M.«Alfredo Guido» (Accademia Italiana per la Promozione della Matematica) bandisce i Giochi Matematici del Mediterraneo 2015.

I GMM 2015 sono un libero concorso riservato a tutti gli allievi delle scuole primarie (limitatamente alle classi 3e 4e 5e), secondarie di 1° grado e secondarie di 2° grado (limitatamente alle classi del biennio), pubbliche, paritarie e private, italiane o di altri paesi. Essi si prefiggono lo scopo di mettere a confronto fra loro allievi di diverse scuole, gareggiando con lealtà nello spirito della sana competizione sportiva al fine di sviluppare atteggiamenti positivi verso lo studio della matematica, offrire opportunità di
partecipazione ed integrazione e valorizzare le eccellenze.

Dopo il successo degli scorso anno, che ha visto la partecipazione di oltre 110.000 concorrenti, abbiamo ampliato il nostro Staff in qualità e quantità, per offrire un supporto più attento e personalizzato alle scuole partecipanti.

Bando, Regolamento e Scheda di Adesione sul nostro sito:
http://www.accademiamatematica.it

Cordiali Saluti
Segreteria AIPM «Alfredo Guido»

IL MUSE PER LA SCUOLA, attività didattiche 2014 – 2015

Da: MUSE Museo delle Scienze
Date: 10 settembre 2014 18:31
Oggetto: IL MUSE PER LA SCUOLA, attività didattiche 2014 – 2015

IL MUSE PER LA SCUOLA
Caro insegnante,
il MUSE Museo delle Scienze è lieto di inviarti il link
http://www.muse.it/it/news/Archivio/Pagine/Catalogo-attivit%C3%A0-educative-2014-15.aspx
al libretto con le attività didattiche proposte per l’anno scolastico 2014 – 2015 e rivolte a tutte le fasce di età, dalle scuole per l’infanzia, alle secondarie e fino alla formazione continua e all’aggiornamento dedicato agli insegnanti.

Al MUSE ogni dettaglio racchiude un frammento di conoscenza, ogni particolare è studiato per stimolare curiosità.

Dalla struttura che, secondo il progetto dello studio Renzo Piano Building Workshop, si ispira ai profili delle montagne circostanti, ai contenuti espositivi, che ripercorrono le logiche naturali dell’ambiente alpino. Dai ghiacciai sommitali al fondovalle, attraverso boschi e praterie, spingendosi infine nelle profondità delle origini della vita.

Qui scienza e tecnologia sono strumenti per individuare, analizzare e interpretare le leggi che regolano il legame complesso e indissolubile fra uomo e ambiente.

La sovrapposizione di tutti i sensi e l’evocazione di emozioni s’ispira ai principi dell’educazione informale, in cui il MUSE vede una chiave fondamentale per consolidare e integrare l’apprendimento accademico.

Le nostre proposte didattiche e formative sono espressione della volontà di condividere una lunga esperienza in questo settore, dichiarandoci interlocutori e alleati di studenti e docenti.

La descrizione approfondita delle singole attività dedicate a scuole e insegnanti per l’A.S. 2014/15 è disponibile sul sito del MUSE, alla pagina impara www.muse.it/impara

Speciale appuntamento per i docenti

TRE GIORNI PER LA SCUOLA

Dal 22 al 24 settembre le sale espositive e i laboratori educativi del museo diventano teatro per le dimostrazioni delle attività e i percorsi di visita dedicati alle scuole.

Un’iniziativa destinata ai docenti che offre una panoramica completa delle attività 2014/15 a cura del MUSE, delle sue sedi territoriali e dei 3 musei provinciali.

Nel corso dei pomeriggi, a partire dalle ore 14.30, i docenti potranno visitare l’ edificio progettato da Renzo Piano, comprendere la filosofia e l’evoluzione del percorso espositivo, seguire le numerose visite guidate a tema, visitare gli spazi dei nuovi laboratori di ricerca, le mostre temporanee ed esplorare la serra tropicale e infine prendere contatto con le oltre 100 differenti attività educative proposte per il mondo della scuola.

Quando:
22, 23, 24 settembre 2014, dalle 14.30 alle 18.00

maggiori informazioni a questo link
http://www.muse.it/it/news/Archivio/Pagine/tre-giorni-per-la-scuola-2014.aspx

EDUKA-Educare alla diversità: invito agli eventi conclusivi

Da: eduka
Date: 11 settembre 2014 13:41
Oggetto: EDUKA-Educare alla diversità: invito agli eventi conclusivi

L’Istituto sloveno di ricerche SLORI di Trieste e la Facoltà di Studi Umanistici dell’Università del Litorale di Capodistria invitano agli eventi finali di presentazione dei risultati del progetto EDUKA – Educare alla diversità-Vzgajati k različnosti finanziato nell’ambito del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013, dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dai fondi nazionali e nell’ambito della Giornata europea della cooperazione – European Cooperation Day.

Il 18 settembre 2014 presso la Facoltà di Studi Umanistici
dell’Università del Litorale di Capodistria si svolgerà la Conferenza Internazionale “EDUKA – Educare alla diversità nel contesto
transfrontaliero”. Il 19 settembre 2014 presso la Stazione Marittima di Trieste si svolgerà il Convegno conclusivo dal titolo “EDUKA – Educare alla diversità tra conoscenza e gioco”. Vedi programma in allegato.

Si specifica che la partecipazione al convegno del 19 settembre presso la Stazione marittima a Trieste è a numero chiuso per quanto concerne il programma della mattinata.

Si chiede gentilmente di diffondere l’invito presso i vostri istituti scolastici nonché ai vostri docenti (possibilmente via le vostre mailing list interne).

Inoltre, si chiede, se possibile, di stampare la locandina e di esporla in bacheca.

Grazie per la collaborazione e cordiali saluti!
Letak_Locandina_EDUKA.pdf
Program_Programma_EDUKA.pdf

I: Corso di perfezionamento e di Aggiornamento sulla Flipped Classroom dell’Universita’ di Padova

Da: USP di Trieste
Date: 11 settembre 2014 11:27

Da: Graziano Cecchinato
Inviato: mercoledì 10 settembre 2014 19:09

Oggetto: Corso di perfezionamento e di Aggiornamento sulla Flipped Classroom dell’Universita’ di Padova

Buongiorno,
con la presente si segnala l’attivazione del corso di Perfezionamento e del corso di Aggiornamento dell’Universita’ di Padova "FLIPPED CLASSROOM: Strategie e metodologie di innovazione didattica con i nuovi media", con preghiera di diffusione ai docenti delle scuole Primaria e Secondaria di primo e secondo livello.

Informazioni al seguente link:
https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?id=227
Cordiali saluti
Universita’ di Padova – Graziano Cecchinato

GIORNATA DELLA LETTURA NELLE SCUOLE-5048-9.09.14.pdf

Da: Direzione Regionale Friuli Venezia Giulia
Date: 11 settembre 2014 09:31
Oggetto: GIORNATA DELLA LETTURA NELLE SCUOLE-5048-9.09.14.pdf

Si trasmette la nota MIUR n.5048 del 9/09/2014 con la richiesta di diffusione all’iniziativa di cui all’oggetto.

La Segreteria del Direttore Generale
M.I.U.R. – Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia
Via Santi Martiri n. 3
34123 TRIESTE
Tel.n. 040.4194.102-103-160
Fax n. 040.43446
E.mail: direzione-friuliveneziagiulia

GIORNATA DELLA LETTURA NELLE SCUOLE-5048-9.09.14.pdf

OPERAZIONE INTERNET-5069-9.09.14.pdf

Da: Direzione Regionale Friuli Venezia Giulia
Date: 11 settembre 2014 09:29
Oggetto: OPERAZIONE INTERNET-5069-9.09.14.pdf

Si trasmette la nota MIUR n. 5069 del 9/09/2014 con la richiesta di
diffusione all’iniziativa di cui all’oggetto.

La Segreteria del Direttore Generale
M.I.U.R. – Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia
Via Santi Martiri n. 3
34123 TRIESTE
Tel.n. 040.4194.102-103-160
Fax n. 040.43446
E.mail: direzione-friuliveneziagiulia

OPERAZIONE INTERNET-5069-9.09.14.pdf

Proposta di adesione al progetto gratuito IL QUOTIDIANO IN CLASSE

Da: Direzione Regionale Friuli Venezia Giulia
Date: 11 settembre 2014 09:25
Oggetto: Proposta di adesione al progetto gratuito IL QUOTIDIANO IN CLASSE

Si inoltra la richiesta di diffusione dell’iniziativa in allegato.

La Segreteria del Direttore Generale
M.I.U.R. – Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia
Via Santi Martiri n. 3
34123 TRIESTE
Tel.n. 040.4194.102-103-160
Fax n. 040.43446
E.mail: direzione-friuliveneziagiulia

Da: Nigro, Vania
Inviato: sabato 6 settembre 2014 10:58
A: Direzione Regionale Friuli Venezia Giulia

In allegato alla presente, la lettera di presentazione del progetto IL QUOTIDIANO IN CLASSE: che propone la ricezione gratuita delle copie di Corriere della Sera, Il Gazzettino e Il Sole 24ORE affinché i docenti e gli studenti possano effettuare un’ora di lezione settimanale con l’ausilio delle notizie riportate sulle pagine dei giornali.

Vi chiediamo di inoltrare questa proposta, con il relativo modulo di adesione, alle scuole della vostra provincia ricordando loro che i termini di iscrizione scadranno il 18 settembre p.v.

La modulistica potrà essere inviata all’indirizzo email adesioni oppure al numero di fax 055/42.22.334

Cordiali Saluti
Vania Nigro
Tel. 055/411918 (9.30-13.30 dal martedì al sabato)
OSSERVATORIO PERMANENTE GIOVANI-EDITORI
Viale Guidoni, 95
50127 Firenze
Web: www.osservatorionline.it

Lettera mod edicola Gazzettino TS – GO- UD.doc

Modulo Edicola 14-15 GRUPPI PARTNER no Piem Aosta PD e RO.doc

Giornata della Biodiversità – 19 settembre 2014

Scarabelli Annalisa
Date: 10 settembre 2014 09:44
Oggetto: Giornata della Biodiversità – 19 settembre 2014

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia – Direzione Generale
Ufficio II – Risorse finanziarie. Ordinamenti scolastici. Politiche formative e progetti europei
Diritto allo studio. Istruzione non statale
34123 TRIESTE – via Santi Martiri, 3 – tel. 040/4194111 – fax 040/43446 – C.F. 80016740328
e-mail: direzione-friuliveneziagiulia – PEC: drfr – sito web: http://www.scuola.fvg.it/

Su richiesta della Referente, prof.ssa Valentina FELETTI, si trasmette il file allegato con preghiera di diffusione

La giornata della biodiversità rientra nel Progetto Interreg SiiT (Italia Slovenia) finalizzato alla creazione di nuovi strumenti multimediali per la scoperta della biodiversità.

La manifestazione sii svolgerà presso il Centro Visitatori della Riserva della Val Rosandra e prevede in mattinata un ricco programma con giochi, escursioni guidate, proiezioni, stand multimediali interattivi. Ogni scuola che intende partecipare avrà un programma personalizzato, dalle 9.30 alle 13.30. Nel pomeriggio la manifestazione continua a Trieste (Auditorium del Museo Revoltella), dalle 16 alle 18.30, con la illustrazione dei principali risultati del Progetto SiiT, la presentazione del nuovo portale sulla flora urbana di Trieste e la premiazione delle scuole vincitrici del Concorso Internazionale sulla Biodiversità promosso da SiiT.

Per iscrizioni:
alen.sardoc

festival_biodiversita.pdf

Mostra Tram di Opicina

Da: info
Date: 09 settembre 2014 16:34
Oggetto: Mostra Tram di Opicina

http://www.museoferroviariotrieste.it/

Abbiamo il piacere di comunicarle che il Museo Ferroviario ospita una mostra – storico tecnica dedicata alla storia ultracentenaria del Tram di Opicina.

L’esposizione, curata dai volontari del Museo, raccoglie molte cartoline e fotografie inedite per la prima volta riunite assieme.

La rassegna, allestita nell’atrio del Museo stesso, sarà visitabile fino a DOMENICA 12 OTTOBRE nelle giornate di sabato, domenica e mercoledì dalle 9 alle 13 con il normale biglietto di ingresso al Museo ( 3 € ad alunno )

A disposizione per eventuali altre informazioni, le inviamo i nostri distinti saluti

Renzo Iancer
Museo Ferroviario

I: circolare per le scuole della Provincia di Trieste

Da: Pazienza Michele
Date: 09 settembre 2014 13:46
Oggetto: Circolare per le scuole della Provincia di Trieste

Si trasmette il foglio illustrativo del FAI – delegazione di Trieste – con il quale il medesimo Ente propone alle scuole attività formative, visite scolastiche e concorsi nazionali.
IL FUNZIONARIO
MICHELE PAZIENZA

2014 RICHIESTA AL PROVVEDIT..pdf

TRASMISSIONE PROPOSTA DIDATTICA

Da: Cultura – Comune di Buttrio
Date: 09 settembre 2014 10:05
Oggetto: TRASMISSIONE PROPOSTA DIDATTICA

Buongiorno, questo Comune in collaborazione con l’Associazione Pro Loco Buri informa che il comprensorio di Villa di Toppo-Florio, di Buttrio, questo anno apre le porte agli alunni delle Scuole
dell’Infanzia e Primaria, site sul territorio regionale, con diverse occasioni per gite/visite didattiche.

Si allega lettera di presentazione con l’illustrazione di 3
progetti/percorsi didattici con relative informazioni.

Con la speranza di aver fatto cosa gradita, rimaniamo a disposizione per qualsiasi chiarimento.

La P.O. Responsabile dell’Area Amministrativa e delle Politiche Sociali Rag. Gabriella Morgutti
Comune di Buttrio – Ufficio Segreteria e delle Politiche Sociali Via Divisione Julia, 36 – 33042 Buttrio (Ud)
tel. 0432 636 110 – fax 0432 673 490
e-mail: segreteria@com-buttrio.refione.fvg.it
PEC: comune.buttrio@certgov.fvg.it
Sito web: http://www.comune.buttrio.ud.it
Progetto valorizzazione Villa di Toppo Florio.pdf

Progetto “Preistoria e Protostoria del Caput Adriae”

Da: Scarabelli Annalisa
Date: 08 settembre 2014 12:05
Oggetto: Progetto “Preistoria e Protostoria del Caput Adriae”

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia – Direzione Generale
Ufficio II – Risorse finanziarie. Ordinamenti scolastici. Politiche formative e progetti europei
Diritto allo studio. Istruzione non statale
34123 TRIESTE – via Santi Martiri, 3 – tel. 040/4194111 – fax 040/43446 – C.F. 80016740328
e-mail: direzione-friuliveneziagiulia – PEC: drfr – sito web: http://www.scuola.fvg.it/

Su richiesta della Referente, prof.ssa Valentina FELETTI, si trasmette il file allegato con preghiera di didffusione

lettera_dirigenti scolastici.doc

PROGETTO SCOPRINATURA 2014-15

Da: Scarabelli Annalisa
Date: 08 settembre 2014 10:11
Oggetto: PROGETTO SCOPRINATURA 2014-15

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia – Direzione Generale
Ufficio II – Risorse finanziarie. Ordinamenti scolastici. Politiche formative e progetti europei
Diritto allo studio. Istruzione non statale
34123 TRIESTE – via Santi Martiri, 3 – tel. 040/4194111 – fax 040/43446 – C.F. 80016740328
e-mail: direzione-friuliveneziagiulia – PEC: drfr – sito web: http://www.scuola.fvg.it/

Su richiesta della Referente, prof.ssa Valentina FELETTI, si trasmette il file allegato con preghiera di diffusione

PROGETTO SCOPRINATURA2014_2015.doc

Aperte le iscrizioni ai nuovi corsi di formazione sulla didattica capovolta!

Da: Flipnet a.p.s.
Date: 07 settembre 2014 22:12
Oggetto: Aperte le iscrizioni ai nuovi corsi di formazione sulla didattica capovolta!

Newsletter con i nuovi corsi riconosciuti dal M.I.U.R. per la formazione dei docenti.

Aperte le iscrizioni ai nuovi corsi sulla didattica capovolta!

Pubblicati i nuovi corsi di formazione per docenti riconosciuti dal M.I.U.R sulla didattica capovolta (flipped classroom), il metodo innovativo della che si basa sul ribaltamento delle fasi della didattica svolgendo le lezioni a casa ed i compiti a scuola. I nostri corsi, che nello scorso anno scolastico hanno formato circa 400 docenti di tutta Italia, vi propongono di avvicinare la vostra scuola a questa metodologia che favorisce la personalizzazione della didattica, la rende più adatta a tutti i bisogni educativi (anche quelli speciali) e permette di liberare tempo in classe.

I corsi sono tenuti da un gruppo interdisciplinare di docenti guidati da Maurizio Maglioni e Fabio Biscaro, autori del testo pubblicato a gennaio 2014 tra le Guide Erickson “La classe capovolta”. L’ex ministro ed illustre linguista Tullio De Mauro, che ha scritto la prefazione del libro, ha rilasciato un’intervista al professor Maurizio Maglioni (https://www.youtube.com/watch?v=WWRC4qRvPG4) in cui espone gli indubbi vantaggi di questa metodologia didattica.

Corso on-line di introduzione alla didattica capovolta

“La didattica capovolta per tutti: capovolgere i Bisogni Educativi Speciali” un percorso formativo a distanza (riconosciuto dal MIUR con decreto del 21/07/2014) che si svolgerà da ottobre a novembre 2014. Il percorso formativo, suddiviso in 4 moduli fornisce ai docenti le conoscenze e gli strumenti per identificare ed affrontare i Bisogni Educativi Speciali (direttiva MIUR del 27/12/2012) realizzando una didattica inclusiva che offra ampie possibilità di personalizzazione e stimoli l’apprendimento cooperativo.

Corso on-line sulla didattica capovolta per la primaria

La didattica capovolta per tutti: la scuola primaria” un percorso formativo a distanza (riconosciuto dal MIUR con decreto del
21/07/2014) che si svolgerà da ottobre a novembre 2014.
Il percorso formativo di approfondimento, suddiviso in 4 moduli fornisce ai docenti le conoscenze e gli strumenti per l’applicazione della didattica capovolta nella scuola primaria, realizzando una didattica inclusiva che offra ampie possibilità di personalizzazione e stimoli l’apprendimento cooperativo.

Tante altre proposte per capovolgere la didattica

Corso intensivo in presenza “Flipped classroom full immersion” a Roma dal 10 al 12 ottobre 2014.

Conferenza sulla didattica capovolta della durata di 2 ore presso il vostro istituto, per richiederla inviare una mail a info@flipnet.it con la sede e le possibili date e vi verrà risposto con un’ipotesi dei costi.

Videoconferenza di 60 minuti sulla didattica capovolta (per le scuole che dispongono di una sala conferenze con connessione a banda larga), per richiederla inviare una mail a info@flipnet.it con le possibili date e vi verrà risposto con un’ipotesi dei costi.

E’ possibile stampare l’allegato con il contenuto di questa mail per condividerlo con i docenti della scuola. Tutti i dettagli delle proposte su http://www.flipnet.it

Flipnet, associazione per la promozione della didattica capovolta http://www.flipnet.it info@flipnet.it
https://www.facebook.com/groups/laclassecapovolta/
C.F. 97785730587 – P.IVA 12895341001
Lettera alle scuole settembre.pdf

“Un’altra scuola è possibile: laica, repubblicana, egualitaria, di eccellenza”. In edicola un numero m onografico di MicroMega sulla scuola

Da: Redazione MicroMega
Date: 05 settembre 2014 23:02
Oggetto: “Un’altra scuola è possibile: laica, repubblicana, egualitaria, di eccellenza”. In edicola un numero monografico di MicroMega sulla scuola

Un numero imperdibile per tutti gli insegnanti
Che si rivolge a tutti gli insegnanti
Che vuole coinvolgere tutti gli insegnanti

“Un’altra scuola è possibile: laica,
repubblicana, egualitaria, di eccellenza”
In edicola e su iPad un numero monografico di MicroMega sulla scuola

È in uscita giovedì 4 settembre il nuovo numero di MicroMega, interamente dedicato alla scuola e intitolato “Un’altra scuola è possibile: laica, repubblicana, egualitaria, di eccellenza”.
Il numero avrà un prolungamento sul sito www.micromega.net, con la partecipazione di tutti gli insegnanti che vorranno intervenire con minisaggi e articoli in un megaforum diviso per argomenti.

Una scuola appassionante, e non più "detestata" o "sopportata" dagli studenti.
L’articolo di Pasi Sahlberg, che apre il numero, illustra nel dettaglio i risultati raggiunti negli ultimi trent’anni dal sistema scolastico finlandese, un vero e proprio modello quanto a capacità di coniugare eguaglianza ed eccellenza.
La sezione didattica del numero mostra come “scuola” possa essere un piacere. La storia, la letteratura, la filosofia, persino il latino possono essere appassionanti. Per non parlare ovviamente delle scienze, che si presterebbero a mille forme di sperimentazioni, della storia dell’arte, da ‘vivere’ sul territorio oltre che da studiare sui libri, e della musica, inspiegabilmente assente da tutti i curricula. E invece gli studenti sono inchiodati al tedio di una didattica stantia e pedante, che fa perdere il gusto di andare a scuola.
Michela Mayer e Giorgio Parisi (scienze), Angelo d’Orsi (storia), Giovanni Fornero (filosofia), Nicola Piovani (musica), Piergiorgio Odifreddi (logica), Valerio Magrelli (classici della letteratura), Tomaso Montanari (storia dell’arte), Paolo Zellini (matematica), Luigi Miraglia (latino) e Telmo Pievani (darwinismo) forniscono degli spunti per cambiare il modo di insegnare e rendere l’apprendimento appassionante e, dunque, efficace.

IL SOMMARIO DEL NUMERO

NOSTRA PATRIA È IL MONDO INTERO
Pasi Sahlberg – Il modello Finlandia: eguaglianza ed eccellenza
La Finlandia è al top mondiale per livello di istruzione della popolazione. Trent’anni fa non era così. Lo straordinario successo, nel giro di una generazione, dimostra che, per creare una nazione in grado di competere nell’economia globalizzata e della conoscenza, il suo sistema scolastico deve essere pubblico e gestito all’insegna della più radicale eguaglianza e assenza di competizione.

ICEBERG 1 – in classe
Michela Mayer e Giorgio Parisi – Appassionare alla scienza
Viviamo in una società fondata su scienza e tecnologia. La scienza, è il caso di dirlo, ci circonda. Eppure, i programmi scolastici delle materie scientifiche rimangono gli stessi di cinquant’anni fa. Perché l’insegnamento della scienza possa acquistare un senso occorre invece fare delle scelte, metodologiche e di contenuto, che rompano rispetto alla tradizione e che consentano innanzitutto di far assaporare agli studenti ‘il gusto di fare scienza’.

Angelo d’Orsi – Come insegnare la storia
Si sa, ai bambini piacciono le storie. E allora perché non dovrebbero appassionarsi alla storia, che non è altro che un insieme di innumerevoli storie, racconti di vita appassionanti, veri e propri frammenti della grande commedia umana. Il passato, benché ‘dato’, non appartiene al regno della necessità, bensì della possibilità perché è il risultato della combinazione di tre ingredienti fondamentali: libertà di scelta degli individui, contesti nei quali vivono e l’imprevedibile intervento del caso. Conoscere la storia vuol dire anche capire che le cose possono sempre andare in un altro modo.

Giovanni Fornero (con la collaborazione di Giancarlo Burghi) – Insegnare la filosofia oggi
Si può fare a meno della filosofia, come pensano molti pseudoriformatori della scuola italiana che ne riducono costantemente le ore? In realtà, la filosofia è imprescindibile e la vera alternativa non è tra fare o non fare filosofia, ma tra fare filosofia in modo inconsapevole e irriflesso o farla in modo consapevole e critico. Alcuni esempi di come, partendo da fatti di cronaca, si possa risalire alle questioni e agli autori fondamentali del pensiero filosofico, mostrando agli studenti la straordinaria attualità dei grandi classici.

Nicola Piovani – Musica, maestro!
Secondo le neuroscienze, memorizzare una musica è un processo precorticale che si sviluppa nei bambini prima dell’apprendimento logico. Una mente che memorizza nella prima infanzia Giro giro tondo può nello stesso momento cominciare a familiarizzare con le Romanze senza parole di Mendelssohn. Per questo è necessario che l’educazione musicale, e soprattutto quella all’ascolto musicale, inizi sin dall’asilo.

Piergiorgio Odifreddi – A scuola di logica
La logica è la grande assente della scuola italiana. Fatto curioso, visto che si tratta della ‘scienza del ragionamento’, quella che consente di capire cosa dicono gli altri e di farsi capire senza fraintendimenti, dunque propedeutica a qualunque altra cosa. Oggi invece la logica, da un lato, è roba da specialisti – filosofi, matematici, informatici – e, dall’altro, viene ridotta a retorica da chi – politici e pubblicitari – sfrutta le sue regole per ingannare l’altro. Imparare la logica fin da bambini può essere un ottimo modo per non cascare nelle trappole.

Valerio Magrelli – Appassionare ai classici
I classici, finalmente, non sono più l’‘autorità’, e questo consente di avvicinarsi ai giganti della letteratura con maggiore libertà e senza soggezione, per ritrovare l’elemento vivifico ed energetico dell’ascolto. E accanto ai grandi classici, bisognerebbe sempre lasciare un margine per far circolare anche dei ‘minori’, che magari in altre epoche si rivelano altrettanto grandi.

Tomaso Montanari – Il dovere costituzionale di conoscere la storia dell’arte
Considerata la Cenerentola delle materie umanistiche, la storia dell’arte è stata persino cancellata (epoca Gelmini) da alcune scuole tecniche e professionali (in indirizzi come grafica, moda, turismo!). E questo spiega bene il sacco del paesaggio e del patrimonio artistico a cui è sottoposto sistematicamente il nostro paese. Mentre l’insegnamento della storia dell’arte potrebbe contribuire in maniera determinante alla formazione di cittadini consapevoli del valore del proprio passato e responsabili del proprio futuro.

Paolo Zellini – Come insegnare la matematica
C’è una diffusa tendenza ad appiattire il calcolo matematico in una serie di regole senza pensiero. Si punta sull’efficienza della loro esecuzione, sorvolando sui significati, sulle motivazioni originarie e sulle possibili implicazioni, teoriche e applicative, per la scienza più avanzata. Eppure rendere la matematica meno misteriosa è possibile, per esempio sfruttando il virtuoso circolo con la geometria, che permette letteralmente di ‘vedere’ quel che sta dietro e dentro le formule matematiche.

Luigi Miraglia – Insegnare il latino come l’inglese
Lo studio del latino che viene proposto agli studenti delle scuole italiane è per lo più metalinguistico e tedioso, ispirato da un metodo ‘traduttivo’. A quest’ultimo va opposto invece un metodo ‘induttivo’ e attivo, che consenta di familiarizzare con la lingua, semplicemente, usandola: ascoltandola, leggendola, scrivendola, parlandola. Come per ogni lingua.

Telmo Pievani – Darwin fin da piccoli
L’evoluzione è una bellissima storia, e come tutte le storie si presta benissimo a essere raccontata e insegnata nelle scuole, fin dai primissimi anni. Certo, “bisogna imparare a raccontarla ai bambini evitando le trappole giornalistiche della linearità, della presunta crescita inevitabile della complessità e dell’intelligenza, del progressivo perfezionamento, degli ‘anelli mancanti’, della grande catena dell’essere e della scala naturae. Al loro posto devono entrare in classe pur sempre storie, ma diverse, più consone ai dati scientifici aggiornati: storie di diversità, di ramificazioni, di possibilità alternative, di svolte contingenti, di casualità, di opportunità colte al volo, di imperfezione, di accidenti ambientali e di novità evolutive”.

SAGGIO
Marco Rossi-Doria – La scuola abbandonata
Un maestro elementare ed educatore sociale, già sottosegretario all’Istruzione, riflette, dati alla mano, sul problema del ‘fallimento formativo’. Nel solco di due grandi lezioni: quella di don Lorenzo Milani, che sosteneva che “il principale problema della scuola italiana sono i ragazzi che perde”, e quella della nostra Carta fondamentale, per la quale “è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana”.

ICEBERG 2 – pubblica e laica
Adele Orioli – Il Vaticano e la scuola: ‘cosa nostra’
Tante e di vario tipo sono le forme che assume l’ingerenza clericale nella scuola pubblica italiana, anche prescindendo dalla questione principale, quella dell’ora di religione. Dal crocifisso che campeggia nella maggior parte delle aule scolastiche alle messe e preghiere durante l’orario di lezione, passando per le visite pastorali e le gite d’intere scolaresche presso famosi santuari, l’elenco è lungo e lascia l’amaro in bocca a coloro che hanno a cuore il principio della laicità delle istituzioni repubblicane.

Marina Boscaino – Senza oneri per lo Stato: la beffa (la scuola pubblica o è statale o non è)
Il concetto di scuola ‘paritaria’ è una contraddizione in termini: la scuola pubblica deve garantire a tutti un’istruzione democratica e pluralista, cosa che per sua natura una scuola privata – che ha un proprio progetto culturale orientato in senso confessionale, politico o più genericamente ideologico – non può garantire. Per non parlare poi del vergognoso – e molto diffuso – fenomeno dei diplomifici foraggiati dallo Stato.

Valerio Gigante – Nominati dal vescovo pagati dallo Stato ovvero l’ora di religione. Cattolica
Da decenni lo Stato italiano ha per così dire ‘appaltato’ un’ora dell’insegnamento scolastico alla Chiesa cattolica: è quest’ultima, infatti, tramite il vescovo diocesano, a designare e ‘controllare’ gli insegnanti di religione cattolica, che tuttavia vengono assunti e pagati dallo Stato. E possono passare poi ad altra materia, senza concorso. Un affronto alla laicità delle istituzioni che ha origine nei Patti lateranensi d’epoca fascista e che, nonostante la crescente secolarizzazione della società italiana, permane pressoché intatto ancora oggi

Ilaria Donatio – L’educazione sessuale in Europa
Dalla pionieristica Svezia, primo paese a renderne obbligatorio l’insegnamento, alla Danimarca, in cui le scuole sono libere di invitare prostitute e omosessuali, passando per l’Olanda, in cui se ne comincia a parlare già a quattro anni, e la Francia, dove si trova sotto l’attacco della destra, l’educazione sessuale a scuola assume forme diverse a seconda del contesto in cui si inserisce. Fino a essere fortemente ostacolata nei paesi – come l’Italia – in cui le Chiese esercitano una forte ingerenza nella vita politica e sociale.

INEDITO
John Dewey – Esperienza e natura vent’anni dopo (presentazione di Dario Cecchi)
Alla fine degli anni Quaranta viene chiesto a John Dewey di scrivere una nuova introduzione a una delle sue maggiori opere, Esperienza e natura, scritta vent’anni prima. Il filosofo statunitense inizia la scrittura di questa Re-introduction, testo che rimane incompiuto, in cui manifesta l’esigenza di ripensare quello che è forse il suo concetto centrale, quello di esperienza, in una direzione meno ‘naturalistica’ e più attenta alle ricadute storiche ed etico-politiche.

www.micromega.net

Science academy – corsi residenziali di robotica educativa a.s. 2014/2015

Da: david.fabri
Date: 05 settembre 2014 15:51
Oggetto: Science academy – corsi residenziali di robotica educativa a.s. 2014/2015

Science Academy è una rete, di soggetti pubblici e privati, che promuove percorsi didattici incentrati su attività di laboratorio, che fanno uso di sistemi robotici e informatici.

Proponiamo corsi residenziali di robotica educativa della durata di 3 o 5 giorni suddivisi per fasce di età.

I corsi residenziali si terranno a Senigallia www.comune.senigallia.an.it , nota città turistica della riviera adriatica e si svolgeranno, sia nel periodo di apertura delle scuole, che durante il periodo estivo, in tal caso le iscrizioni possono pervenire anche da scuole estere. Su richiesta i corsi e le attività potranno essere svolte in lingua inglese.

All’interno dei corsi saranno svolte attività didattiche che interesseranno la fisica, la meccanica, l’elettronica, l’informatica, consentendo agli studenti di costruire dispositivi robotici in ambienti di apprendimento fortemente stimolanti, sia sotto l’aspetto contenutistico che emotivo-motivazionale.

Per i docenti che accompagnano gli studenti è previsto il rilascio di un attestato di frequenza valido come corso di formazione.

All’interno dei corsi saranno previste attività ricreative e culturali alla scoperta del patrimonio storico e artistico della Regione Marche.

Si invitano le SV a manifestare l’eventuale interessamento compilando la richiesta informazioni

http://www.scienceacademy.eu/?q=contact

sarete ricontattati tempestivamente.

Informazioni
http://www.scienceacademy.eu
http://www.scienceacademy.eu/sites/default/files/RoboticaEducativa.pdf

Segreteria:
Terrerranti Tour Operator
tel. 0717930378 – apertura 09 -13
terrerranti
Didattica:
Prof. David Fabri
david.fabri
david.fabri
Il team di Science Academy

39° Mostra Micologica del Carso – Prenotazione visite guidate per le scuole

Da: ambresadola-gr.ts
Date: 05 settembre 2014 18:52
Oggetto: 39° Mostra Micologica del Carso – Prenotazione visite guidate per le scuole

ASSOCIAZIONE MICOLOGICA “BRESADOLA”
GRUPPO DI TRIESTE
Via Igo Gruden 47/49 – 34149 TRIESTE

Si invitano, cortesemente, le segreterie a trasmettere l’allegato al dirigente scolastico.
Si ringrazia per la collaborazione.

Cordiali saluti.
Il segretario

Sede sociale e fiscale – Via Igo Gruden 47/49 – località Basovizza – 34149 – TRIESTE
Codice fiscale 80025800329 – Conto Corrente Postale n° 10760346 – e-mail: ambresadola-gr.ts@libero.it
Iscritta nel Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato del FVG al n° 629 – Settori Ambientale e Culturale
lettera scuole per prenotazioni mostra 2014.pdf

Repubblica@SCUOLA – Al via la 15esima edizione!

Da: Repubblica@Scuola
Date: 05 settembre 2014 08:33
Oggetto: Repubblica@SCUOLA – Al via la 15esima edizione!

Repubblica@SCUOLA, il progetto didattico di Repubblica.it, rivolto alle scuole primarie, medie e superiori di tutta Italia.

Repubblica@SCUOLA è un’iniziativa nata per avvicinare i giovani e gli insegnanti al mondo dell’informazione e della scrittura. Migliaia di scuole fino ad ora hanno partecipato con grande entusiasmo, e siamo giunti alla quindicesima edizione. Molte sono le opportunità offerte agli istituti che si iscrivono al nostro progetto, e siamo lieti di presentarvele.

UN PORTALE PER LE SCUOLE
A voi abbiamo dedicato il portale http://www.repubblicascuola.it, semplice da utilizzare, divertente, e soprattutto istruttivo. Tante sono le novità di quest’anno, e a partire da metà ottobre, sarà online con una veste grafica tutta nuova. Un punto d’incontro per studenti ed insegnanti, dove la nostra redazione regolarmente proporrà importanti temi e notizie che i ragazzi potranno commentare, concorsi di scrittura e fotografia, sfide redazionali.

Il GIORNALINO D’ISTITUTO
La grande novità di quest’anno saranno i giornalini d’istituto, un grande strumento di comunicazione per le scuole. Iscrivendovi al progetto, infatti, avrete a disposizione una pagina dedicata ed esclusiva, dove tutte le attività dei vostri studenti e professori avranno grande visibilità. Gli articoli, le foto, le interviste, le didascalie, i commenti da voi pubblicati saranno così sempre più in evidenza, e potranno essere facilmente visualizzati anche da genitori ed altri istituti.

LE LEZIONI DI REPUBBLICA
Da quest’anno, le scuole che partecipano a Repubblica@SCUOLA avranno uno straordinario privilegio. Importanti esponenti del mondo della cultura, dello spettacolo, dello sport terranno delle lezioni in esclusiva per i vostri studenti, che potrete seguire in diretta sul nostro portale. Uno strumento prezioso per approfondire argomenti di grande interesse, e per far appassionare i ragazzi al mondo
dell’informazione.

IL GIORNALE DIGITALE
Iscrivendovi alla nostra iniziativa, l’informazione sarà tutti i giorni presente nelle vostre classi. Riceverete infatti gratuitamente i codici per l’accesso a Repubblica+, la versione digitale del quotidiano Repubblica.

I CREDITI FORMATIVI
L’attività redazionale degli studenti verrà certificata. Gli studenti delle scuole superiori che partecipano attivamente al nostro progetto, infatti, potranno ottenere un certificato per i crediti formativi.

IL CAMPIONATO DEGLI STUDENTI, LE INIZIATIVE IN ESCLUSIVA E I PARTNER Repubblica@SCUOLA da anni assegna importanti premi agli studenti, alle scuole e ai professori che si sono distinti durante l’anno scolastico. Molte sono inoltre le iniziative organizzate insieme ad importanti partner. Nelle passate edizioni, fra i tanti, hanno collaborato con noi Comix, Intercultura, il Salone del Libro, Fabbri Editori, il Festival Immaginario, Il Maggio dei Libri. Le scuole e gli studenti che partecipano a Repubblica@SCUOLA avranno inoltre la possibilità di partecipare ad importanti incontri con personaggi del mondo del giornalismo e della cultura.

Iscriversi a Repubblica@SCUOLA è semplice e gratuito.

Potrà scegliere, a partire dal 1 settembre, tra le seguenti modalità: utilizzare la scheda di adesioneon line presente all’indirizzo: http://larep.it/iscrizione-scuole
telefonare al nostro call center al numero 199 147 595* dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 15.00;

Una volta effettuata l’iscrizione, riceverà via email le chiavi d’accesso per lavorare sul portale http://www.repubblicascuola.it, nonché i codici Repubblica+ per la lettura del quotidiano.

Per ulteriori informazioni potrà inviare una email all’indirizzo: info@repubblicascuola.it.

I: Progetti didattici in lingua spagnola a.s. 2014/2015

Da: USP di Trieste
Date: 05 settembre 2014 10:06
Oggetto: I: Progetti didattici in lingua spagnola a.s. 2014/2015

España Teatro è un progetto cuturale dedicato a strutturare proposte didattiche di alta qualità in lingua spagnola per integrare lo studio della lingua svolto in classe. Selezionato da Agiscuola nell’ambito del Progetto Mater Lingua, España Teatro si avvale inoltre del patrocinio dell’Instituto Cervantes nazionale.

Abbiamo il piacere di presentarVi la proposta didattica ideata per l’a.s. 2014/2015 nel file che trovate in allegato.

Vi chiediamo la cortesia di inoltrare con Vostra Circolare la comunicazione e l’allegato che trovate a seguire a tutti i Dirigenti Scolastici degli Istituti Secondari di I e II grado a Voi afferenti (Medie, Superiori ed Istituti Comprensivi), con preghiera di diffusione a tutti i Docenti di lingua spagnola.

España Teatro
+39.392.94.888.30
info@espanateatro.com
http://www.espanateatro.com
DMAB – Presentazione per CI USP.pdf

corso di formazione per docenti – Castelnovo ne’ Monti (RE)

Da: Economato
Date: 04 settembre 2014 14:48
Oggetto: corso di formazione per docenti – Castelnovo ne’ Monti (RE)

Da decenni partner del Ministero dell’Istruzione, il Club Alpino Italiano organizza un nuovo corso di formazione nazionale per docenti, riconosciuto dal MIUR ai sensi della Direttiva Ministeriale n. 90 del 1/12/2003.

Il corso, dal titolo LE TERRE DI MATILDE – Natura e storia, arte e tradizioni dal Paleolitico ai giorni nostri – si terrà a Castelnovo ne’ Monti (RE), presso la Sala Riunioni dell’Hotel Miramonti, dal 9 al 12 ottobre 2014.

Il programma, i cui precisi dettagli potrà trovare nell’allegato file, è rivolto a docenti di Scuola Primaria e Secondaria di primo grado delle diverse aree disciplinari.

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 24 settembre 2014, secondo le modalità indicate nella scheda tecnica.

Umberto Martini Presidente Generale del Club Alpino Italiano
scheda tecnica.pdf
programma definitivo.pdf

Opuscolo-“Cinghiali, gabbiani & piccioni in città….che fare?

Da: GIULIANA POSSA
Date: 02 settembre 2014 11:20
Oggetto: Opuscolo-“Cinghiali, gabbiani & piccioni in città….che fare?

Gentilissime segreterie,
su indicazione dell’assessorato all’Ambiente inoltro in allegato il pdf dell’opuscolo chiamato in oggetto, si prega di affiggerlo all’albo delle scuole per darne la max diffusione.

Giuliana Possa
Ufficio, Scuole Statali e Diritto allo Studio.
Area Educazione, Università, Ricerca, Cultura e Sport
Comune di Trieste
040.675 8731 – fax: 040.675 6731
Via del Teatro Romano,7 – 34100 Trieste
possa@comune.trieste.it
colombi cinghiali ita web.pdf

I: FW: CORSO SETTEMBRE

Da: IC S.Giovanni
Date: 04 settembre 2014 11:26
Oggetto: Fwd: I: FW: CORSO SETTEMBRE

Si inoltra il programma del corso di formazione di musicoterapia psicopedagogica organizzato da questo Istituto
FORMAZIONE INSEGNANTI Sc. Pri. Mauro.pdf

FLC CGIL Piano scuola: bene le assunzioni. Ora il contratto

Da: flcgil
Date: 04 settembre 2014 03:35
Oggetto: [FLC CGIL] Piano scuola: bene le assunzioni. Ora il contratto

Logo FLC CGIL

Piano scuola: bene le assunzioni
Ora il contratto

Il documento del Governo “La buona scuola” recepisce alcune proposte che la FLC CGIL ha presentato negli ultimi due anni. Prima fra tutte la proposta di assunzione di 150 mila docenti che avvia la soluzione del problema del precariato. Sono anni che chiediamo la copertura dei posti disponibili. Quindi è una buona notizia. C’è però bisogno di avere certezze sulle risorse effettivamente disponibili. Positive sono anche: l’istituzione dell’organico funzionale, l’eliminazione delle “molestie burocratiche”, la restituzione del tempo pieno, la riforma degli organi collegiali.

Negativo nel documento è l’assenza di qualunque riferimento al rinnovo del contratto, fermo da 7 anni, nonostante si prefiguri un ridisegno di profili professionali e di materie regolate dal contratto. Né si fa riferimento al sindacato come interlocutore privilegiato sulle materie inerenti il rapporto di lavoro o come interlocutore tout court nella consultazione (ben venga) che si intende lanciare sulla proposta. Nelle stesse ore in cui è stato proposto il piano scuola la Ministra Madia ha annunciato che non ci sono le risorse per il rinnovo dei contratti pubblici.

Molte critiche esprimiamo anche sull’abolizione totale delle anzianità e sui criteri che si intendono introdurre nelle progressioni delle carriere che sono farraginosi, incerti nel chi valuta che cosa, ispirati a logiche competitive per premiare una parte ed escludere altri docenti definendo in anticipo la percentuale dei cosiddetti meritevoli. Si impostano le carriere sulla valutazione individuale dei singoli docenti e non incentivando il lavoro in team che può consentire un’effettiva innovazione dei modelli didattici e pedagogici della scuola. Peraltro le risorse sono le stesse degli scatti. Non vi è alcun riferimento al personale ATA la cui funzione è determinante per migliorare l’offerta formativa.

Un’ulteriore ingiustificata assenza è l’elevamento dell’obbligo scolastico a 18 anni mentre si piega l’istruzione ai bisogni delle imprese proponendo un modello di scuola che indebolisce la sua funzione sociale e democratica.

Attiveremo iniziative in tutti i territori e siamo pronti al confronto con il Governo ma anche alla lotta se non si ascolteranno le ragioni dei lavoratori. Deve essere chiaro che i punti di partenza devono essere certezze di risorse, rinnovo del contratto nazionale e una scuola non piegata alle logiche aziendaliste.

Approfondisci la notizia

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

In evidenza

Il nostro fascicolo di avvio anno scolastico

Contrattazione integrativa di scuola: linee guida per l’a.s. 2014/2015

Piano scuola: 150.000 assunzioni di docenti, un risultato delle nostre proposte e iniziative

Notizie scuola

Quando e come si chiamano i supplenti nella scuola

Come si convocano i supplenti nella scuola

Pubblicata la circolare sulle supplenze 2014/2015

Una guida per docenti e ATA neo-assunti in ruolo

Inserimento dei contratti scuola a tempo indeterminato: indicazioni del MIUR

Come e quando presentare reclamo per le graduatorie di istituto

Speciale assunzioni e supplenze 2014/2015

Speciale graduatorie di istituto docenti 2014/2017

Speciale graduatorie d’istituto ATA 2014/2017

Tutte le notizie canale scuola

Altre notizie di interesse

Mafia: Cgil, solidarietà a Don Ciotti, al fianco di Libera

Conoscenda 2015. Saggezza e follia del digitale

La nostra idea di scuola su il Giornale della effelleci

Feed Rss sito www.flcgil.it

FLC CGIL mobile: la versione per smartphone del nostro sito

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Carta dei servizi CGIL 2014

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Vuoi ricevere gratuitamente i prossimi numeri del Giornale della effelleci? Clicca qui

corso di aggiornamentosu matematica e DSA

From: TSIC800002
Date: 2014-09-03 12:31 GMT+02:00
Subject: corso di aggiornamentosu matematica e DSA
programma.pdf

Presentazione_Antiquarium della Motta e Mostra del fossile di Povoletto

Da: info
Date: 03 settembre 2014 09:12
Oggetto: Presentazione_Antiquarium della Motta e Mostra del fossile di Povoletto

Con la presente, sperando di fare cosa gradita, si invita a prendere visione del documento allegato concernente una presentazione dell’Antiquarium della Motta e Mostra del Fossile di Povoletto (UD) e le relative proposte didattiche da prendere in considerazione per l’anno scolastico 2014/15.

A disposizione per qualsiasi chiarimento, si porgono cordiali saluti

Lo staff dell’Antiquarium della Motta e Mostra del Fossile di Povoletto

Antiquarium della Motta e Mostra del Fossile
Collezione archeologica medievale del Castello della Motta di Savorgnano Collezione Paleontologica Territoriale
Villa Pitotti, via Roma,40
33040 Povoletto (Ud)
Tel. +39 339 6361336
http://www.antiquariumpovoletto.it
info@antiquariumpovoletto.it
Invito_Museo Povoletto.pdf

iniziativa Cidi con G.C.Cerini e C.Mion 12 settembre Udine

Da: bruzzo-antonia
Date: 03 settembre 2014 00:13
Oggetto: iniziativa Cidi con G.C.Cerini e C.Mion 12 settembre Udine

In allegato la locandina di questa importante iniziativa organizzata dal Cidi Carnia Gemonese,con preghiera di diffusione a tutte le scuole e plessi.

Certa di un positivo riscontro porgo cordiali saluti e auguri di buon inizio anno scolastico.
Dott.essa Bruzzo Antonia, Presidente Cidi Carnia e Gemonese

Iniziativa udine 12 settembre.doc

Concorso “Raccontare il museo Vittorino Cazzetta”

Da: Info
Date: 02 settembre 2014 10:13
Oggetto: Concorso "Raccontare il museo Vittorino Cazzetta"

Buongiorno,
in allegato alla presente si invia il bando del concorso "Raccontare il museo Vittorino Cazzetta" II edizione e la relativa locandina.

Il primo premio assegnato consiste in una LIM (lavagna interattiva digitale)

Si chiede gentilmente la pubblicizzazione e divulgazione del concorso in oggetto.
Con i migliori saluti

Il sindaco
Dall’Acqua Ivano Lorenzo

Museo Vittorino Cazzetta
telefono/fax +39 0437 521068
info
www.museoselvadicadore.it

regolamento concorso.pdf

locandina concorso .pdf

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.